Home|Mappa del sito |Pubblicazioni /
Home|Mappa del sito |Pubblicazioni
Home|Mappa del sito |Pubblicazioni title="Mappa del sito" style="margin-left:20px">Mappa del sito

Commission on Environment and Energy

testo per indicizzazione ed etichetta(Novembre 2013)

La ICC parteciperà, il prossimo 20 novembre a Varsavia, al Sustainable Innovation Forum 2013. Tale Forum, organizzato in collaborazione con l’UNEP – United Nations Environment Programme, si svolgerà nell’ambito dell’UNFCCC – United Nations Framework Convention on Climate Change/COP19.
Il documento ICC “A business perspective on climate change negotiations: Competitiveness – Opportunity – Partnership”, predisposto da Kersten-Karl Barth, Presidente della ICC Commission on Environment and Energy, sostiene l’importanza per i governi di trovare la giusta volontà politica per arrivare a un accordo globale in materia di clima, aprendo così la strada ad un ambiente internazionale favorevole ad una vera cooperazione ambientale sull’azione climatica.
La ICC e i suoi membri sono pronti ad intraprendere un costruttivo dialogo sostenendo l’importanza del ruolo delle imprese a fianco dei governi, per affrontare le sfide globali associate al cambiamento climatico. E’ quindi importante che i governi trovino a Varsavia gli elementi per porre le basi di un accordo per il 2015 nonostante il momento attuale di incertezza che, di conseguenza, impedisce alle imprese di pianificare investimenti e strategie a sostegno di una azione globale sul cambiamento climatico.
La ICC e i suoi membri auspicano il raggiungimento di un risultato equilibrato e stabile, raccomandando i responsabili politici di adottare decisioni su tre aree-chiave:
Potenziare la competitività
- Offrire l’opportunità ai governi di creare l’ambiente adatto secondo le particolari circostanze di ciascun Paese e all’UNFCCC di fungere da piattaforma di collegamento per i diversi carbon pricing scheme finalizzati alla disincentivazione dell’utilizzo del carbone.
- Eliminare le barriere tariffarie e non-tariffarie ed evitare il protezionismo di beni e servizi ambientali per facilitare così la diffusione e lo sviluppo di strategie di adattamento e mitigazione per contrastare il cambiamento climatico.
Creare opportunità
- Aumentare le misure di efficienza energetica e assicurare gli approvvigionamenti di energia, includendo prodotti energetici competitivi dal punto di vista dei costi.
- Incoraggiare gli investimenti di mercato così come lo sviluppo, la diffusione e la cooperazione in materia di conoscenza e tecnologia in linea con le attuali norme internazionali.
- Stabilire sistemi chiari, trasparenti e standardizzati di monitoraggio, misurazione e verifica delle emissioni di ciascun Paese.
Costruire una collaborazione
- Incoraggiare l’acquisizione di una coscienza ambientale e l’integrazione della lotta al cambiamento climatico in tutti i possibili settori di intervento, in modo da consentire alla società di soddisfare le sue necessità in materia ambientale in modo economicamente efficace per promuovere sviluppo economico e creazione di occupazione sostenibili.
- Sviluppare accordi istituzionali chiari ed efficienti a supporto di un’azione di cooperazione internazionale utilizzando organismi, strutture e conoscenze nel pieno delle loro capacità.
- Incoraggiare tutte le Parti a valutare possibili incentivi in materia di ricerca e di istruzione, anche al fine di condividere conoscenze e buone pratiche, tra cui la tutela dei diritti di proprietà intellettuale.
- Fornire un quadro per lo sviluppo di capacità che consentano a tutti, governi e imprese, di incorporare misure di adattamento e di mitigazione e sviluppare la giusta strategia in materia di lotta al cambiamento climatico.
In merito si è espresso anche il Segretario Generale ICC, Jean-Guy Carrier, sostenendo che la ICC si impegnerà costruttivamente a Varsavia, non solo contribuendo a creare un più forte coordinamento delle politiche sul clima globale, ma anche ad aprire un dialogo fra le imprese, i governi, le organizzazioni intergovernative e le organizzazioni non-governative, per favorire una maggiore comprensione delle sfide affrontate, nonché un’opportunità per mostrare e valutare gli investimenti e le soluzioni adottate finora da aziende di tutto il mondo.
Per maggiori informazioni sul Forum consultare il link: www.cop19.org
Per maggiori informazioni sull’attività della ICC in merito ai negoziati in materia di clima consultare il link: www.iccwbo.org/cop19

-----------------------------------------------------------------
ICC Italia ha inviato ai Ministeri competenti una informativa con allegato il documento “A business perspective on climate change negotiations: Competiveness – Opportunity – Partnership”.
A tale proposito, il Dipartimento per l’Energia del Ministero dello Sviluppo Economico, nel condividere le tre aree-chiave (competitività, opportunità, partnership) segnalate dalla ICC quali priorità da perseguire da parte di Governi e settore privato e quale oggetto di futura attenta riflessione per molti Paesi, in particolare i PVS, rende noto che – nell’ambito della seconda area tematica – con specifico riferimento all’efficienza energetica e agli approvvigionamenti per l’Italia, tali problematiche sono ampiamente esaminate nella Strategia Energetica Nazionale (SEN), approvata con Decreto dei Ministri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare l’8 marzo 2013, scaricabile all’indirizzo del Ministero dello Sviluppo Economico http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php, Dipartimento Energia/SEN











  ICC Italia Notizie
  
  Archivio Newsletter

Ultime Pubblicazioni ICC
  
  Tutte le pubblicazioni




ICC Italia non è responsabile dei danni derivanti dall'uso del sito e/o delle informazioni in esso contenuti, o derivanti da inadempimento contrattuale, ivi inclusi, a titolo esemplicativo, mancata adeguatezza o accuratezza delle informazioni o derivanti dall'uso di qualsiasi altra informazione contenuta in altri siti, sia attraverso citazione diretta che collegamenti ipertestuali.
Partita IVA 01017671007 - Codice Fiscale 01863550586
ICC Italia - Camera di Commercio Internazionale Sezione italiana