Home|Mappa del sito |Pubblicazioni

Per le Camere di commercio

Alla ICC aderiscono le Camere di Commercio di oltre 120 Paesi ed i membri delle stesse sono generalmente coinvolti nel commercio internazionale.
L’attività della ICC diretta alla chiarificazione e semplificazione delle procedure per il commercio, vitali per importatori ed esportatori di tutto il mondo, rappresenta il punto di incontro e di sinergia con l’attività delle Camere di Commercio.
Le Camere di Commercio ricoprono da sempre un ruolo importante nell’attività complessiva della ICC in campi quali la liberalizzazione degli scambi internazionali, la disciplina degli investimenti, la modernizzazione delle dogane e la semplificazione delle relative procedure e della normativa tributaria e nel settore del commercio internazionale la ICC svolge un’attività che costituisce una componente determinante dei servizi che le Camere di Commercio possono offrire ai propri membri.
In campo internazionale, la World Chambers Federation, è una divisione specializzata della ICC che opera fin dagli anni ’50 con le seguenti finalità:
- promuovere in tutto il mondo il concetto di Camere di commercio come intermediari essenziali tra gli ambienti economici, le autorità governative e il pubblico in generale;
- costituire un punto di incontro, sul piano mondiale, per il dibattito e lo scambio delle esperienze fatte dalle varie CCIAA al fine di trovare insieme soluzioni su questioni di politica generale e tecniche d’interesse comune per le Camere di Commercio (Expertise, know-how, assistenza tecnica sul management delle Camere di Commercio, organizzazione e servizi).
- gestire inoltre, mediante una rete di Camere di commercio nazionali, la catena internazionale per l’amministrazione e le operazioni relative al sistema dei Carnets ATA (per la temporanea importazione/esportazione), regolato dalle convenzioni dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane.
Attualmente del sistema fanno parte, oltre all’Italia, 49 Paesi.
L’Organo responsabile della gestione-garanzia dei carnets ATA per l’Italia è l’Unioncamere e la vendita dei carnets agli operatori è assicurata dalla rete delle Camere di commercio italiane.

Sul piano nazionale, la collaborazione tra ICC-Italia e le Camere di Commercio si realizza attraverso la diffusione e l’utilizzo degli strumenti e dei servizi predisposti dalla ICC: (Incoterms® 2010; Norme ed Usi Uniformi relativi ai Crediti Documentari; Regole ed Usi uniformi relativi agli incassi; Modelli di contratti di Agenzia Commerciale, di Concessione di vendita, di Distribuzione; Regole relative alle Stanby ISP98; ICC ADR Rules, etc.), ponendo i membri delle Camere di Commercio in una situazione ottimale per superare i maggiori problemi che insorgono nel commercio internazionale, operare riduzioni dei costi, agevolare gli incassi e migliorare la liquidità.
Il contributo delle singole Camere di Commercio ai lavori delle Commissioni e dei Gruppi di lavoro di ICC Italia è essenziale ai fini delle informazioni che possono essere acquisite da tutti gli addetti ai lavori e dai membri delle Camere stesse, in quanto gli strumenti predisposti dalla ICC vengono costantemente aggiornati attraverso continue revisioni. In tal modo gli associati alle CCIAA possono sia far valere il proprio punto di vista sia venire tempestivamente a conoscenza dei progetti e delle evoluzioni che riguardano le principali questioni dell’economia globalizzata.
ICC Italia offre alle Camere di commercio l'assistenza diretta di propri esperti dei diversi settori per seminari di informazione e formazione sui diversi strumenti contrattuali di ICC a favore delle imprese.
Numerose Camere di Commercio includono e pubblicano nelle loro “Raccolte provinciali degli usi” le regole uniformi ICC sopra ricordate, che costituiscono per gli operatori un valido ausilio per l’esecuzione dei contratti internazionali.
Molti degli strumenti predisposti dalla ICC per agevolare il commercio internazionale si rinvengono nelle pubblicazioni ufficiali della ICC, che costituiscono il valido ausilio per i professionisti del settore.
Nel quadro della collaborazione con ICC Italia, le pubblicazioni della ICC sono distribuite, quindi reperibili, anche presso le CCIAA di Torino e Genova.
Tenuto conto delle riduzioni di prezzo che ICC Italia pratica sugli acquisti da parte dei soci, le Camere di Commercio possono direttamente mettere a disposizione dei propri membri, a condizioni di favore, le pubblicazioni stesse.











  ICC Italia Notizie
  
  Archivio Newsletter

ICC IS NETWORKING
  
  




ICC Italia non è responsabile dei danni derivanti dall'uso del sito e/o delle informazioni in esso contenuti, o derivanti da inadempimento contrattuale, ivi inclusi, a titolo esemplicativo, mancata adeguatezza o accuratezza delle informazioni o derivanti dall'uso di qualsiasi altra informazione contenuta in altri siti, sia attraverso citazione diretta che collegamenti ipertestuali.
Partita IVA 01017671007 - Codice Fiscale 01863550586
ICC Italia - Camera di Commercio Internazionale Sezione italiana