Il contratto di intermediazione – La differenza tra Agenti, Procacciatori e Distributori

Descrizione

La corretta qualificazione, in ambito contrattuale, dell’intermediario come procacciatore d’affari, agente, distributore o rivenditore può avere importanti implicazioni giuridiche ed economiche sia per l’azienda sia per l’intermediario stesso. Focus specifico verrà dedicato al “Modello ICC di Contratto di Intermediazione occasionale” accompagnato dalla clausola Non-Circumvention Non-Disclosure (NCND). Si tratta di un utile ed equilibrato strumento per contemperare gli interessi di tutte le parti coinvolte e il cui utilizzo è fortemente raccomandato al posto dei modelli NCND reperibili in rete, spesso non affidabili. Ampio spazio sarà dato ai partecipanti per discutere specifiche esigenze ed esperienze in materia.

Obiettivi

Il Corso affronterà le varie problematiche relative alla figura dell’intermediario tenendo conto della inderogabilità di alcune norme internazionali a tutela di tale figura, nonchè delle recenti misure introdotte dal d.lgs. n. 63 dell’11 maggio 2018 in materia di riservatezza, tutela del know-how e dei segreti commerciali contro la loro illecita acquisizione, utilizzo e divulgazione. Attraverso l’analisi di case studies, saranno, inoltre, analizzate le principali clausole del contratto di intermediazione, evidenziando vantaggi e rischi delle possibili soluzioni.

Destinatari

Imprenditori, manager, direttori vendite, responsabili area commerciale, legale, intermediari, consulenti esterni

Programma

Ore 10.00 – 13.00 14 – 17.00:
Le differenze fra agenti, procacciatori, distributori (rivenditori).
• La disciplina del contratto di agenzia e figure affini. Procacciatori d’affari e Non-Circumvention & Non-Disclosure Agreements.
• La nozione di agency nei paesi di common law. La disciplina di tutela prevista in alcuni paesi arabi.
• Analisi dettagliata delle principali clausole del modello ICC di contratto internazionale di intermediario occasionale(Non-Circumvention & Non-disclosure Agreements).
• Le esigenze di tutela e le strategie migliori sulla tutela della riservatezza dell’azienda nei rapporti di intermediazione. La direttiva europea 2016/943 sulla protezione del know-how e dei segreti commerciali e il suo recente recepimento in Italia (D.Lgs. 11 maggio 2018, n. 63, in vigore dal 22 giugno 2018).
• La disciplina della direttiva europea del 1986 sugli agenti di commercio: sua attuazione in Italia e negli altri paesi europei.
• La disciplina del contratto di distribuzione: aspetti relativi alla vendita dei prodotti al concessionario, applicazione delle condizioni generali di vendita. Quando i rapporti di fornitura continuativi possono essere riqualificati come contratti di concessione di vendita/distribuzione?
• La scelta della legge applicabile e del foro competente. La
scelta della legge italiana.
L’indennità di scioglimento del contratto. L’indennità nelle leggi straniere. L’indennità di clientela ai concessionari nelle leggi straniere.
• Analisi delle principali clausole dei modelli di contratto internazionale di agenzia e distribuzione.

Docenti

Prof. Avv. Fabio Borlotti
Partner Fondatore Studi Legali Associati BBM – Buffa, Bortolotti & Mathis
Arbitro Internazionale
Presidente della Commissione CLP di ICC e di ICC Italia

Avv. Mariaelena Giorcelli
Partner Studi Legali Associati BBM – Buffa, Bortolotti & Mathis
Componente della Commissione CLP di ICC e di ICC Italia

 

Quota di partecipazione

€ 280,00 + IVA Soci ICC Italia
€ 380,00 + IVA Non Soci

Per i Soci ICC Italia è previsto uno sconto del 20%. Per iscrizioni multiple della stessa azienda è previsto uno sconto del 10% sulla quota a partire dal secondo partecipante.

 

Scarica il programma

The event is finished.

Leave a Comment

Accetto la Privacy Policy

Start typing and press Enter to search