In Anticorruzione CSR, Knowledge Sharing Platform, Primo Piano

Il diritto della concorrenza come parte della soluzione nella lotta al cambiamento climatico.

La Commissione Concorrenza di ICC ha pubblicato il working paper on Competition Policy and Environmental Sustainability, preparato dal Gruppo di lavoro Concorrenza e Sostenibilità della ICC Commission on Competition presieduto da Simon Holmes – membro dello UK Competition Appeal Tribunal e uno degli autori principali del documento.
Pubblicato alla vigilia del quinto anniversario dello storico Accordo di Parigi, il documento evidenzia come le modifiche all’applicazione del diritto della concorrenza possano accelerare gli sforzi di sostenibilità messi in atto dalle imprese.

Commentando la pubblicazione del documento, Holmes ha dichiarato:
Le aziende vorrebbero fare di più per il cambiamento climatico, tuttavia il timore di un’applicazione inutilmente restrittiva e imprevedibile del diritto della concorrenza, può dissuaderle dal farlo. Mentre è proprio il diritto della concorrenza che potrebbe aiutare le imprese a diventare più pulite, più green e più socialmente responsabili
Il documento evidenzia, infatti, il ruolo del diritto della concorrenza nel supportare le aziende verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità. Obiettivi che possono essere raggiunti attraverso una maggiore cooperazione fra imprese nella lotta al cambiamento climatico e la promozione di politiche di sviluppo sostenibile e maggiori “riforme green” da parte dei Governi, a beneficio delle imprese stesse, dei governi e dell’intera società.

Al fine di incentivare le partnership di sostenibiità aziendale, ICC incoraggia tutte le Autorità Garanti della concorrenza a:
• adottare orientamenti chiari, pratici e coerenti sui tipi di accordi di cooperazione così che non sollevino preoccupazioni ai sensi del diritto di concorrenza;
• adattare le proprie procedure in modo tale da essere pronte a fornire una consulenza tempestiva – ad esempio, sotto forma di “comfort letters” – o a prendere singole decisioni in relazione ad accordi per i quali le imprese richiedono un maggior grado di certezza giuridica prima di poter procedere; e
• stabilire priorità di applicazione chiare rispetto alle disposizioni volte a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità.

Il documento ICC on Competition Policy and Environmental Sustainability è stato presentato durante la Tavola Rotonda dell’OCSE su Sostenibilità e Concorrenza dello scorso 1° dicembre, e costituisce parte integrante dell’agenda globale ICC volta ad accelerare l’azione per il clima quale elemento fondamentale nella “ricostruzione resiliente” dalla pandemia Covid-19.

È possibile scaricare il documento al seguente Link.

Articoli recenti

Start typing and press Enter to search