In Press News, Primo Piano

ICC e Integrity Initiatives International chiedono una maggiore applicazione delle leggi anti-corruzione.

ICC e Integrity Initiatives International (III), insieme a 96 organizzazioni della società civile di oltre 50 Paesi, hanno chiesto all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di istituire un gruppo di lavoro intergovernativo sul tema della corruzione. La task force si occuperà di sviluppare proposte e meccanismi per affrontare i punti deboli degli attuali quadri normativi internazionali in materia.

La corruzione è la causa di alcuni dei problemi più gravi che affliggono il mondo. Dal cambiamento climatico alla crisi dei rifugiati fino alle difficoltà nell’accesso alla sanità passando per l’istruzione. La Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (UNCAC) è l’unico trattato internazionale legalmente vincolante sulla lotta alla corruzione. Ad oggi ben 187 Stati hanno ratificato il trattato. Nonostante l’adozione globale dell’UNCAC, sono ancora pochi i progressi dalla sua entrata in vigore nel 2005.

Su richiesta di Belize, Colombia, Nigeria, Norvegia, Perù e Arabia Saudita, l’ONU convocherà una sessione speciale contro la corruzione dal 2 al 4 giugno 2021 prossimi. I lavori permetteranno di adottare una dichiarazione politica. Quest’ultima, per essere efficace, dovrà includere un mandato per istituire un gruppo di lavoro incentrato sull’attuazione di nuove e innovative strategie anti-corruzione.

Una delle principali sfide del quadro giuridico internazionale anticorruzione è la mancanza di una forte volontà politica per l’applicazione della legge. Spesso infatti le reti criminali realizzano operazioni con l’aiuto degli stessi apparati governativi. La maggior parte dei reati non viene mai perseguita perché l’amministrazione della giustizia è direttamente coinvolta. Rafforzare i meccanismi applicativi per implementare correttamente l’UNCAC aiuterebbe sia le imprese oneste che i singoli cittadini.

ICC CONTRO LA CORRUZIONE

ICC rappresenta gli interessi di oltre 45 milioni di aziende in tutto il mondo. Maria Fernanda Garza, Vicepresidente di ICC: “Obiettivo chiave per ICC è quello di garantire che le norme siano applicate per creare opportunità eque per tutti. Il rafforzamento dei meccanismi di applicazione dell’UNCAC permetterebbe di aumentare l’integrità, che ora è davvero importante per un’economia post-pandemica resiliente e inclusiva.”

Lanciata nel 2016, Integrity Initiatives International (III) è una ONG focalizzata sulla lotta alla corruzione. III vuole rafforzare l’applicazione delle leggi penali contro i leader corrotti.

Elaine Dezenski, Vicepresidente di III: “L’applicazione delle leggi anticorruzione nazionali ed internazionali è in ritardo da molti anni. Mentre molti, se non la maggior parte dei Paesi hanno leggi e regolamenti anticorruzione, l’applicazione ostacola il progresso verso la lotta alla corruzione. Con uno sforzo globale e coordinato della società civile, delle imprese e dei governi, possiamo fare concreti progressi.”

Articoli recenti

Start typing and press Enter to search