In Knowledge Sharing Platform, Press News

Molti dei componenti del network ICC hanno aderito a iniziative di solidarietà a sostegno del popolo ucraino a seguito dell’invasione russa di fine febbraio. Sappiamo dal Presidente delle Camere di Commercio e Industria ucraine, Gennadiy Chyzhykov, che questo sforzo di solidarietà è stato molto apprezzato. Uno degli obiettivi principali degli sforzi a sostegno dell’Ucraina è mantenere la sua economia e, infine, ricostruirla. È chiaro, secondo quanto afferma Gennadiy, che le Camere regionali ucraine si stanno impegnando a fondo per aiutare le imprese a sopravvivere e mantenere la produttività nonostante le condizioni estremamente difficili. Circa un terzo delle imprese, infatti, ha chiuso la propria attività, mentre la maggior parte di quelle ancora operanti si è vista costretta a ridurre la produttività. Il personale, sia delle camere che delle imprese ad esse associate, è stato costretto a trasferirsi in aree più sicure all’interno del territorio ucraino, mentre il fatto che milioni di donne e bambini abbiano lasciato il paese per cercare rifugio altrove, sta avendo un impatto significativo anche sul settore privato.

In tale contesto, il conflitto ha dimostrato che esiste un forte legame tra le Camere di Commercio in tutta Europa. Eurochambres e ICC sono stati infatti contattati dai propri associati per sapere se c’è qualcosa in più che le Camere di commercio di altri Paesi possono fare per aiutare i colleghi ucraini.

A tal fine, ICC e Eurochambres stanno lanciando un programma di gemellaggio con le Camere regionali ucraine. L’obiettivo è consentire alle camere nazionali o regionali di altri Paesi di stabilire una relazione bilaterale con una delle 25 camere regionali ucraine. Quest’iniziativa, che vuole essere la base per fornire un sostegno immediato a queste camere sotto varie forme, potrebbe in futuro portare anche ad un coinvolgimento nel processo di ricostruzione economica.

Non sappiamo ancora a quale tipo di sostegno siano interessate le singole Camere regionali ucraine. Tutte chiedono supporto finanziario per continuare a svolgere il proprio ruolo nella comunità imprenditoriale, ma alcune richiedono anche esperienza e assistenza, ad esempio per aggirare i complessi ostacoli all’esportazione causati dal conflitto, aiutare le imprese a trasferirsi altrove o facilitare le relazioni B2B a livello internazionale e cogliere le opportunità commerciali. Alcune potrebbero anche essere interessate a  trasferire temporaneamente una o più donne dello staff in una camera situata all’estero.

E’ possibile consultare qui l’elenco delle 25 camere regionali ucraine. Qualora la vostra Camera fosse interessata ad un gemellaggio con una delle Camere regionali ucraine, vi preghiamo di scrivere a icc@iccitalia.org, indicando la vostra preferenza (per esempio, in base a precedenti collegamenti con una determinata camera o regione). Lavoreremo così con le Camere di commercio e industria ucraine per facilitare il contatto e aiutare entrambe le camere a sviluppare il progetto.

Vi ringraziamo anticipatamente per il sostegno che vorrete assicurare a tale iniziativa. Ci auguriamo che possa aiutare concretamente i colleghi delle Camere regionali ucraine in questo periodo così difficile, e ad uscirne in una condizione forte, tale da poter per contribuire al processo di ricostruzione economica.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search