Il futuro dell’etichettatura alimentare in UE

30,00

Categoria: Tag:
SEI UN ASSOCIATO ICC ITALIA? ACCEDI AL SITO E GUARDA IL WEBINAR GRATUITAMENTE.

Descrizione

Alla luce del lancio da parte della Commissione europea di una valutazione di impatto sulle future opzioni di policy per rimodernare quattro aree fondamentali dell’etichettatura, la moltiplicazione delle iniziative privatistiche in materia e l’intraprendenza degli Stati Membri, l’Avv. Cesare Varallo, food lawyer e fondatore dello studio ed omonima piattaforma Food Law Latest, offrirà le proprie competenze aprendo una discussione sulle prospettive future di sviluppo dell’etichettatura degli alimenti. L’evento fa parte delle attività del progetto internazionale ICC Agri-Food Hubs.

Programma

I temi principali saranno i seguenti:

  • etichettatura nutrizionale fronte pack (e.g. Nutriscore francese, Nutrinform Battery italiano, etc…)
  • profili nutrizionali degli alimenti
  • etichettatura di origine
  • possibili cambiamenti delle modalità di indicazione della data di scadenza/TMC in etichetta, ai fini di ridurre lo spreco alimentare
  • etichettatura delle bevande alcoliche: introduzione di dichiarazione dell’energia o degli ingredienti, quali prospettive?
  • etichettatura volontaria in tema di impatto ambientale/benessere animale
  • entrata in vigore dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi in Italia (1° gennaio 2022)
Relatori

Per ICC Italia modera
Ercole de Vito
Head of Business Development, Agri-Food Lead for the UN Rome-based agencies.

Cesare Varallo
L’Avv. Cesare Varallo è food lawyer e fondatore dello studio ed omonima piattaforma online Food Law Latest.
Con un team di esperti legali e tecnici si occupa di revisione legale delle etichette alimentari, gestione dei ritiri/richiami prodotto, delle problematiche di sicurezza alimentare e della prevenzione delle frodi alimentari.
E’ docente dell’ LLM in Food Law LUISS e guest instructor presso la Michigan State University, oltre ad essere coinvolto in comitati tecnici e supervisory boards di diverse associazioni di settore.

Destinatari

Legal, regulatory e quality managers in aziende alimentari o attive nella distribuzione di prodotti alimentari (fisica e online), associazioni di categoria, accademici, consulenti, avvocati e liberi professionisti attivi nel settore della regolamentazione degli alimenti.