In Digital Economy, Diritto e pratiche del Commercio Internazionale, Dogane & Trade Facilitation, Knowledge Sharing Platform, Press News

Standards Toolkit for Cross-border Paperless Trade” è un documento predisposto da ICC e WTO, rivolto a imprese e governi, per agevolare il processo di digitalizzazione del commercio transfrontaliero.

Con un valore di 28 triliardi di dollari, il commercio estero rappresenta l’ossatura dell’economia mondiale. Nonostante l’incremento della digitalizzazione in ogni settore, il commercio transfrontaliero risulta ancora appesantito da un processo complesso, fortemente dipendente dai documenti cartacei. È, infatti, noto che un’operazione transfrontaliera coinvolge più attori e può richiedere in media lo scambio di 36 documenti diversi e circa 240 copie. Attualmente, meno dell’1% dei documenti commerciali necessari è completamente digitalizzato.

La recente pandemia ha senza dubbio accelerato la digitalizzazione. Tuttavia, la mancata adozione di standard di dati e di processi per lo scambio elettronico di dati ostacola in modo significativo il flusso continuo della catena di approvvigionamento globale, con un aggravio in termini di efficienza e di costi per le imprese, in particolare le piccole imprese.

Sebbene molte organizzazioni mondiali abbiano lavorato attivamente allo sviluppo di standard nell’ambito del commercio, l’auspicata armonizzazione rimane limitata in gran parte a causa della complessità e della frammentazione del panorama normativo degli Stati. Per fotografare lo stato attuale, ICC e WTO hanno predisposto, nell’ambito della ICC Digital Standard Initiative (DSI), lo “Standards Toolkit for Cross-border Paperless Trade”, una rassegna degli standard esistenti – circa 100 tra normative e iniziative –  di cui molti utenti potrebbero non essere a conoscenza.

L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere il più possibile l’adozione, da parte degli attori del commercio internazionale, ma anche da parte dei Governi laddove sia necessario un intervento normativo, di questi strumenti che rappresentano un linguaggio comune per lo scambio senza interruzioni di dati tra le parti della catena di approvvigionamento, in modo da poter beneficiare dei vantaggi del commercio paperless.

Tra le iniziative citate, vi è anche la Model Law on Electronic Transferable Records (c.d. MLETR), strumento di diritto uniforme, elaborato a livello internazionale proprio in sede UNCITRAL (United Nations Commission on International Trade Law), allo scopo di consentire la circolazione e il riconoscimento di validità dei titoli di credito non più in forma cartacea, ma in forma digitale.

ICC Italia, insieme ad altri Comitati Nazionali ICC, riconoscendo il valore del processo di digitalizzazione quale essenziale presupposto per il progresso del commercio internazionale, è impegnata al fianco di UNCITRAL per sensibilizzare le istituzioni nazionali affinché si proceda all’adozione della Model Law on Electronic Transferable.

Scarica il documento 

Recent Posts

Start typing and press Enter to search