In Proprietà Intellettuale
[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.5.1″]

Marzo 2017 – La Task Force on Labelling and Packaging di ICC ha sviluppato un documento per fornire indicazioni sulle crescenti restrizioni apportate all’etichettatura e al packaging nei diversi settori.
Da un lavoro congiunto delle Commissioni ICC su Proprietà Intellettuale e Marketing e con il supporto delle Commissioni ICC Concorrenza e Trade and Investment Policy, la Task Force ha sviluppato tale documento al fine di fornire informazioni sulle iniziative legislative globali, analizzando il loro impatto sui diritti di proprietà intellettuale, sul marketing, sulla protezione dei consumatori, sulla concorrenza, sul commercio e sull’innovazione e realizzando così appropriate raccomandazioni.

l paper vuole:

– delineare l’attitudine che i vari provvedimenti su packaging e etichettatura hanno nei diversi paesi al fine di limitare sempre più l’uso del marchio nei differenti settori merceologici;

– spiegare il valore del marchio, del packaging e dell’etichettatura;

– descrivere il genere dei provvedimenti, in atto o presi in considerazione, che direttamente o indirettamente limitano la marcatura;

– considerare il potenziale ampio impatto che tali misure possono avere sui consumatori, sull’innovazione, sulla concorrenza e sul commercio; e

– sviluppare raccomandazioni sui principi della buona regolamentazione che dovrebbe essere presa in considerazione di fronte a tali provvedimenti.

Il documento vuole quindi essere un utile strumento di advocacy per il crescente interesse, a livello nazionale e settoriale, riguardante le globali iniziative/restrizioni in quest’area.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]
Recent Posts

Start typing and press Enter to search