In Arbitrato, Press News, Primo Piano

L’elezione di Claudia Salomon, prima donna Presidente della Corte ICC, vale ad ICC Arbitration il premio GAR nella categoria Best Development in International Arbitration.

Il premio organizzato da Global Arbitration Review si è svolto quest’anno con una cerimonia virtuale che ha riunito i professionisti internazionali dell’arbitrato. Nel suo discorso di accettazione, Claudia Salomon ha detto di essere veramente onorata di essere stata scelta come nuovo Presidente della Corte ICC dai “giganti dell’arbitrato internazionale”. Tra questi anche il compianto Emmanuel Gaillard, scomparso in aprile.

Facendo eco alle parole del Vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris, “posso essere la prima donna in questo ufficio – ma non sarò l’ultima”, Salomon ha detto: “La diversità è fondamentale per la legittimità dell’arbitrato internazionale. Ci assicura di riflettere l’intera comunità del business globale e i suoi valori. Dalle PMI alle multinazionali, vogliamo che le persone vedano ICC come un partner che può aiutarli ad uscire da una crisi e a tornare agli affari.”

Il discorso di accettazione di Claudia Salomon propone una conversazione telefonica con Michael McIlwrath, Presidente dell’organo direttivo dei servizi di risoluzione delle controversie ICC.

IL FUTURO DI ICC ARBITRATION

Durante il suo discorso, Claudia Salomon ha reso omaggio ad Alexis Mourre per il lavoro svolto nei sei anni da Presidente. Al centro dell’azione di Mourre l’impegno per raggiungere la parità di genere della Corte ICC. Attenzione inoltre ad un processo completamente trasparente per la scelta del suo successore. Premiato anche il discorso di Mourre dell’ottobre 2020 sull’uso e l’abuso della biforcazione nell’arbitrato.

Ringraziando il GAR la Presidente Salomon si è impegnata a lavorare con tutti i membri della Corte ICC. La Presidente ha garantito l’impegno di  ICC ad essere all’altezza della sua reputazione di istituzione arbitrale internazionale leader nel mondo.

Il primo premio ad ICC nella categoria “Best Development in International Arbitration” menziona anche le nuove nomine presso il Dispute Resolution Governing Body di ICC e l’approvazione di nuove regole ICC (ottobre 2020).

Recent Posts

Start typing and press Enter to search