In Arbitrato, Press News, Primo Piano

Il 1 aprile 2021 è mancato il Prof. Emmanuel Gaillard, eminente studioso e pratico dell’arbitrato internazionale. Nell’ultimo quarto di secolo è difficile pensare ad una figura altrettanto influente e prestigiosa nella comunità dell’arbitrato internazionale, in cui la sua scomparsa improvvisa e prematura lascia un enorme vuoto.

Emmanuel Gaillard ha unito lo studio alla pratica dell’arbitrato internazionale ai massimi livelli. Della sua attività di studioso, si ricordano il contributo a un testo di riferimento sulla materia (Fouchard, Gaillard, Goldman On International Commercial Arbitration), la fondazione dell’Academy of International Arbitration, le cronache della giurisprudenza ICSID e la docenza in prestigiose università francesi (Paris XII e Sciences Po) e statunitensi (Yale, Harvard). Ma forse più di ogni altra cosa di Emmanuel Gaillard si ricorderà il corso all’Accademia di diritto internazionale dell’Aja, da cui è nato il celebre Les aspects philosophiques du droit de l’arbitrage (tradotto anche in italiano nel 2017). Dell’avvocato si ricorderanno gli innumerevoli casi celebri, primo tra tutti Yukos c. Russia, in cui Emmanuel Gaillard ha ottenuto la condanna dello Stato al risarcimento più ingente della storia dell’arbitrato in materia di investimenti.

Come studioso, avvocato e arbitro, Emmanuel Gaillard ha coerentemente sviluppato e portato a compimento la “via francese” all’arbitrato internazionale, massimamente favorevole all’autonomia delle parti, e la teoria di un “ordinamento giuridico arbitrale” autonomo dagli ordinamenti nazionali. Muovendosi nel solco della tradizione di giganti quali Berthold Goldman e Philippe Fouchard, Emmanuel Gaillard ha espresso questa “filosofia” dell’arbitrato internazionale nei termini più chiari.

Chiunque abbia conosciuto Emmanuel Gaillard non ne dimentica il naturale carisma, l’umanità, l’ironia e l’atteggiamento apparentemente distaccato, che dissimulava un’energia fuori dal comune.

Ai familiari, colleghi e amici del Prof. Gaillard va il pensiero affettuoso dell’Associazione italiana per l’arbitrato e di ICC Italia.

 

Avv. Andrea Carlevaris

Recent Posts

Start typing and press Enter to search