In Concorrenza, Press News, Primo Piano

Lo scorso 18 gennaio si è riunita la Commissione Concorrenza di ICC Italia.

Nel corso della riunione l’uscente Segretario Generale di ICC Italia, Prof.ssa Maria Beatrice Deli, ha presentato ai partecipanti il nuovo Segretario Generale, Prof.ssa Barbara De Donno, e ha nominato il Dr. Fabrizio Di Benedetto, Antitrust Affairs Intesa Sanpaolo, Co-Chair della Commissione.

Il Dr. Fabrizio Di Benedetto affiancherà nei lavori il Presidente della Commissione, Dr. Luca Sanfilippo.

In un grande confronto e interazione tra i presenti, sono stati discussi i punti all’Odg che, nello specifico, hanno toccato le seguenti tematiche:

Recepimento Direttiva c.d. ECN+:

Sono state commentate le principali novità introdotte dal DLgs 185/2021 che ha recepito la Direttiva 1/2019, in particolare sull’incremento del livello sanzionatorio per imprese e associazioni di imprese, nonché sui nuovi poteri di indagine di AGCM nelle c.d. private premises.

DDL Concorrenza:

Sono state discusse le principali novità che il DDL Concorrenza mira a introdurre nel contesto dei poteri di AGCM, in particolare con riferimento all’introduzione della c.d. procedura di settlement, all’estensione dei poteri di indagine AGCM sulle concentrazioni post-closing e all’allineamento del modello di controllo delle concentrazioni nazionale a quello comunitario.

Digital Markets Act e Digital Services Act:

Sono state analizzate le proposte della Commissione europea, in particolare sul Digital Markets Act, di recente emendato dal Parlamento Europeo, che prevede l’introduzione di una disciplina che miri a risolvere ex ante (precedendo l’enforcement antitrust) criticità concorrenziali nei mercati digitali (intervento sui c.d. gatekeeper dell’economia digitale), con attenzione dei partecipanti a possibili sovrapposizioni con la disciplina concorrenziale.

Quadro Temporaneo aiuti di Stato COVID-19:

Discussione sul primo anno di applicazione del Quadro Temporaneo, con commenti circa il crescente ruolo e la crescente rilevanza della disciplina aiuti per le imprese, anche al di là della situazione pandemica.

A conclusione della riunione, tra i temi individuati quali spunti per i lavori futuri della Commissione, sono emersi: le pratiche commerciali scorrette e le relative sanzioni da parte dell’Autorità Garante (AGCM), l’impatto del DMA – Digital Markets Act sui mercati digitali, le garanzie procedurali nel contesto pre-istruttorio e istruttorio davanti AGCM, l’abuso di dipendenza economica e le sue possibili evoluzioni alla luce del DDL Concorrenza, le previsioni del DDL Concorrenza in tema di estensione del potere di indagine di AGCM sulle concentrazioni, gli interventi delle Autorità antitrust sulle c.d. Big Tech.

Altro obiettivo della Commissione Concorrenza di ICC Italia sarà quello, inoltre, di individuare focus e tematiche che possano svilupparsi congiuntamente ad altre Commissioni ICC Italia, individuando progetti intersettoriali su cui proporre altresì eventi e seminari ad hoc.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search